DL Sostegni: confermata la proroga per il pagamento delle rate di rottamazione-ter e saldo e stralcio

L’articolo 4 comma 1 lettera b) del Decreto Sostegni rinvia ancora una volta il termine per il pagamento delle rate di rottamazione ter e saldo e stralcio, precedentemente fissato al 01.03.2021, prevedendo una proroga sia per le rate già scadute nel corso dell’anno 2020, sia per quelle scadute e in scadenza nell’anno 2021.

Scadenza delle rate 2020 non ancora versate Per coloro che sono in regola con i versamenti delle rate del 2019, il termine “ultimo” per pagare tutte le rate in scadenza nel 2020 è differito al 31 luglio 2021. Per mantenere i benefici dell’agevolazione, entro tale termine dovranno essere corrisposte le rate della “Rottamazione-ter” che erano in scadenza il 28 febbraio, il 31 maggio, il 31 luglio, il 30 novembre 2020 e che non sono state ancora versate, oltre le rate del “Saldo e Stralcio” che erano in scadenza il 31 marzo e il 31 luglio 2020, ad oggi rimaste sospese. Per il termine del 31 luglio 2021 sono previsti i cinque giorni di tolleranza.

Scadenze delle rate 2021 Per coloro che sono in regola con i versamenti, il termine “ultimo” per pagare tutte le rate in scadenza nel 2021 è differito al 30 novembre 2021. Anche in questo caso, per mantenere i benefici della “Rottamazione-ter” dovranno essere corrisposte entro il 30.11 p.v. le rate in scadenza il 28 febbraio, il 31 maggio, il 31 luglio e il 30 novembre 2021, mentre per il “Saldo e Stralcio” le rate in scadenza il 31 marzo e 31 luglio. Per il termine del 30 novembre 2021 sono previsti i cinque giorni di tolleranza.

Leggi anche